EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La Befana, la leggenda per il mio bambino

La Befana è il giorno in cui si concludono le festività natalizie. Il 6 gennaio, festa della Befana, ricorre l’Epifania ossia l’apparizione del Signore.

La Befana, la leggenda
Attorno alla Befana sono nate moltissime storia.
Una leggenda racconta che quando i Re Magi si misero in viaggio per far visita a Gesù Bambino attraversarono terre sconosciute. Una sera, si ritrovano in un villaggio e temendo di aver smarrito la strada decisero di chiedere informazioni. Bussarono alla porta di una povera casa. Aprì una vecchietta che però non sapeva come giungere alla grotta di Gesù. Quando i Re Magi le chiesero di unirsi alla loro carovana lei rifiutò decisamente. Una volta sola però si pentì e così riempì un sacco con frutta, datteri e dolcetti. Si mise alla ricerca della comitiva che però si era già allontanata. La vecchietta non si perse d’animo ed in ogni abitazione che trovava lasciò un piccolo regalo. Da allora in poi, la notte fra il 5 ed il 6 gennaio la Befana si mette in viaggio per riempire le calze di tutti i bambini.

La Befana e le calze

La Befana è una vecchietta generosa vestita di cenci. Si muove a bordo di una scopa portando con sé un sacco colmo di dolciumi e regali. Durante la notte entra nelle case e riempie le calze appese vicino alle finestre o al caminetto.
Nelle calze mette mandarini, noci, castagne, cioccolatini e caramelle. Un poco di carbone dolce è riservato ai piccoli che non sono stati tanto ubbidienti.
Le calze della Befana si trovano facilmente in vendita in tutti i supermercati ed online. Si possono fare a casa riutilizzando le calze spaiate che si possono decorare con fiocchi e colla glitter. All’interno ci andranno caramelle, biscotti, cioccolatini e piccoli giocattoli. Andrà bene anche materiale per la scuola come gomme, matite, penne o pennarelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *