EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

L’albero di Natale, la leggenda per i nostri bambini

L’albero di Natale, per consuetudine, si addobba l’8 dicembre. Sono molteplici le leggende e le storie che raccontano l’origine dell’albero di Natale.

 

L’albero di Natale, la leggenda
Una leggenda racconta che la notte precedente Natale un boscaiolo si trovò senza legna. Al calare del sole si accorse di non avere neanche un ceppo per alimentare il fuoco del caminetto. Decise di andare nel bosco dove certamente avrebbe trovato molti tronchi. Purtroppo però dovette interrompere presto la sua ricerca perché iniziò a nevicare fitto. La luce diventava sempre più fioca e gli fu impossibile trovare la strada di casa. Mentre vagava infreddolito notò un grande abete non ancora coperto di neve. Si mise a sedere vicino al tronco e presto si addormentò. L’albero, impietosito, curvò i suoi rami così da ripararlo dal freddo della notte invernale. All’alba i suoi compaesani si misero alla ricerca del boscaiolo che sentendo i loro richiami si svegliò. Quando guardò l’abete dove aveva trovato riparo rimase senza parole. L’albero era vestito a festa. Sui rami, la neve ed il ghiaccio avevano disegnato decorazioni luccicanti. Tornato a casa cercò di ricreare la questa magia addobbando un piccolo albero che fu ammirato da tutto il paese. Da allora, a Natale si usa addobbare gli abeti con festoni, pallini e luci.

L’albero di Natale, gli addobbi
Festoni, ghirlande, palline ma anche pupazzetti e scatole regalo. Le proposte per addobbare l’albero sono veramente innumerevoli.
Se si cercano delle soluzioni poco costose si può optare per caramelle e cioccolatini da appendere usando della raffia o gancetti. Sono adatti anche i mandarini, a patto che l’albero sia ben ancorato e stabile. Con del nastro colorato si possono creare tanti fiocchetti da sistemare sui rami alternandoli a palline o a candeline abbellite con dei glitter. Con degli avanzi di stoffa si possono creare cappelli da strega o da Babbo Natale, stelle o cuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *