EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La gravidanza, vacanze al mare

La gravidanza si può trascorrere concedendosi una vacanza estive in una delle tante località balneari del nostro Paese, godendo dei tanti benefici dell’acqua di mare. Il mare non è controindicato quando si è in gravidanza ma è sempre necessario chiedere il parere del proprio ginecologo di riferimento.
Le donne in dolce attesa possono trascorrere delle tranquille vacanze estive al mare. I benefici del nuoto e delle camminate sul bagnasciuga sono numerosi così come gli effetti di un’esposizione moderata e sicura al sole.

La gravidanza al mare, attività

Al mare è possibile godersi il meritato riposo e fare un’attività fisica moderata, come una breve nuotata. Il nuoto, oltre ad essere rilassante, permette di tonificare la muscolatura senza mettere sotto sforzo la schiena e le articolazioni.
In spiaggia è possibile dedicarsi ad altre attività come delle passeggiate in pineta o sul lungomare.
Camminare sul bagnasciuga è utile per migliorare la circolazione sanguigna, favorendo il ritorno venoso. Per svolgere quest’attività è preferibile scegliere le ore della giornata più fresche e meno soleggiate, come la sera o il mattino presto. L’abbigliamento per le passeggiate deve essere comodo, in colori chiari e traspirante. Per proteggere il viso, oltre alla crema, è opportuno un ampio cappello o un semplice turbante realizzato con un foulard. La luce solare può rappresentare un pericolo anche per gli occhi, perché riflette sulla superficie dell’acqua. Il consiglio è quindi di scegliere degli occhiali da sole di qualità.

La gravidanza, protezione sotto il sole
Un dettaglio importante riguarda la protezione solare, che deve essere sempre applicata, anche se la giornata è nuvolosa. In gestazione non tutte le creme sono adatte; al momento dell’acquisto bisogna verificare che non contengano ingredienti potenzialmente dannosi per il feto. La crema solare deve essere utilizzata anche in città, così da ridurre il rischio di cloasma gravidico che si manifesta sul viso con macchie di colore marrone. Dopo i bagni di sole, sempre di durata moderata, è opportuno reidratare la pelle con un buon doposole o una crema nutritiva ed emolliente. Durante la dolce attesa è possibile che le gambe diventino pesanti e gonfie; proprio per questo è opportuno esporsi al sole con gradualità, prudenza e tempi ridotti. Per contrastare il senso di stanchezza e fastidio alle gambe è bene tenerle leggermente sollevate rispetto al busto, utilizzando per esempio un materassino o un asciugamano ripiegato più volte. Un altro trucco è muoversi spesso, per esempio concedendosi delle brevi nuotate e delle camminate sulla riva, in modo che l’acqua arrivi a metà gamba, svolgendo un piacevole massaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *