EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il mio bambino ed il presepe

Per il mio bambino allestire il presepe è un vero divertimento. Il presepe ha un’origine antica legata alla carismatica figura di San Francesco. Addobbarlo con la collaborazione dei più piccoli è un’occasione per vivere la magia del Natale in famiglia.

Il mio bambino allestisce il presepe a partire dall’8 dicembre il giorno dell’Immacolata quando ci si dedica anche all’albero di Natale.


Il presepe, la storia

Il presepe ha una storia lunga ed importante perché la prima rappresentazione della natività di Gesù è stata voluta da San Francesco. Il Poverello di Assisi, così come era chiamato il Santo, decide di creare un presepe nel 1223 a Greccio, nel Lazio. E’ l’inizio di una tradizione ancora oggi molto viva e sentita in tutto il mondo dove si allestiscono presepi particolarmente belli e suggestivi.
L’idea di dare vita ad un presepe proprio a Greccio si spiega con la somiglianza che San Francesco vedeva fra questo borgo in provincia di Rieti a e i luoghi di Cristo che aveva visitato recentemente.
Il presepe ottiene immediatamente un grande successo e l’anno successivo viene riproposto in altri centri fino a diventare una consuetudine natalizia.

Quello pensato da San Francesco doveva essere un modo semplice e diretto per immedesimarsi nella nascita di Gesù e nel mistero del Natale. Per questo il primo era estremamente semplice e comprendeva soltanto i personaggi essenziali. Col passare del tempo la rappresentazione della natività si è arricchita ed è diventata una vera e propria arte.

Il presepe, il significato
Il presepe ha un significato profondo perché è la ricostruzione della nascita di Gesù.
Il Natale è per la Chiesa una delle feste principali dell’anno liturgico perché ricorre la nascita di colui che ha dato la vita per l’umanità.
Il mio bambino sa che il presepe illustra un fatto importante per tutti coloro che hanno fede e che è una rievocazione della nascita del bambino Gesù.

Per tradizione si prepara il giorno dell’Immacolata quando si addobba l’albero di Natale. Si tratta di una scena in evoluzione perché la notte del 24 viene sistemato il bambinello Gesù mentre il 6 gennaio, giorno dell’epifania, si collocano i Re Magi.
Il numero di personaggi e gli allestimenti dello stesso sono innumerevoli. In Italia la creazione delle statuine del presepe seguono un’arte antica e gloriosa. Senza dubbio, i maestri più conosciuti al mondo sono quelli della storica via di San Gregorio Armeno. Altrettanto belle le statue di terracotta della Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *