EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il mio bambino ed il televisore

 

Nella cameretta del mio bambino l’arredamento è colorato e divertente ma non abbiamo sistemato un televisore. E’ uno spazio senza televisore perché è organizzato per il gioco, il divertimento e per il riposo notturno. Qui il mio bambino può anche leggere, fare i compiti e ospitare i suoi amichetti.
Una ricerca britannica ha sottolineato che avere un televisore nella camera dei piccoli può favorire il loro sovrappeso.

 

Il televisore nella camera del mio bambino
I bambini che hanno il televisore in camera da letto sarebbero predisposti ad ingrassare. Uno studio scientifico britannico, svolto presso l’Univeristy college di Londra, ha rivelato che i piccoli che hanno un televisore in camera da letto sono più in carne di quanti non ce l’hanno. I ricercatori, che si sono concentrati su 12556 bambini, hanno sottolineato che possedere un televisore in camera a partire dai 7 anni provoca un accumulo di chili di troppo a partire dagli 11 anni. Sono stati analizzati numerosi parametri come la dieta seguita, il peso dei bambini a 3 anni e il peso della madre. Secondo gli esperti i rischi maggiori riguardano le bambine che hanno circa il 20% di possibilità in più di avere problemi di sovrappeso.
I risultati hanno evidenziato che fra i piccoli che avevano in camera da letto un televisore a 7 anni il rischio di avere problemi di peso ad 11 anni è più alto rispetto a quanti non possono contare su questo apparecchio.

 

Il televisore ed il mio bambino

Il televisore è, senza dubbio, uno strumento indispensabile per migliorare la propria formazione, imparare cose nuove ed essere informati su ciò che succede nel mondo. Il mio bambino guarda la televisione moderatamente e senza esagerare.
Per i piccoli sono disponibili numerosi canali a loro dedicati dove si alternano trasmissioni, film e cartoni animati ad hoc. Per i bambini che studiano le lingue, la televisione può essere molto utile per migliorare le loro abilità ed acquisire un vocabolario più ampio.
E’ importante però che i piccoli abbiano anche altri svaghi, come la lettura, e che pratichino sport, evitando che passino troppe ore seduti davanti allo schermo.
Il mio bambino ha alcuni programmi preferiti che guarda dopo aver finito di fare i compiti e di studiare. Durante il pomeriggio però incontra anche gli amichetti con i quali gioca e fa movimento. L’attività fisica, oltre a favorire il corretto sviluppo fisico e psicologico, è un aiuto naturale per controllare il peso corporeo e fortificare le masse muscolari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *