EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il mio bambino sta con i nonni

nonni

I nonni rappresentano una risorsa preziosa ed importante della nostra società. Il rapporto speciale che lega i piccoli con i nonni è davvero unico, intenso e fondamentale per la crescita psicologica ed affettiva. I nonni hanno tanta esperienza e molta pazienza; inoltre, si rapportano con i piccoli senza le paure che, in genere, attanagliano tutti i genitori.

Perché affidare i bambini ai nonni

I genitori che possono contare sul sostegno dei nonni sono più sereni perché possono contare su persone di famiglia, sagge e con tanta voglia di amare i nipotini.

Per i nostri bambini stare con i nonni è un’occasione imperdibile per apprendere il senso dei legami, conoscere meglio la loro famiglia ed imparare tante cose. Molte passioni ed interessi che si coltivano da adulti sono il frutto degli insegnamenti appresi dai nonni che sono il veicolo di messaggi importanti in vari campi.

Il tempo trascorso dai nonni aiuta il piccolo ad adattarsi a varie situazioni ma anche a capire come rapportarsi con persone mature.

Decidere di affidare i bambini alle cure dei nonni e, molto spesso, una vera necessità, dettata sia dalle ristrettezze economiche che dalla difficoltà ad accedere ai servizi pubblici.

Genitori e nonni, come andare d’accordo

In alcuni casi, fra genitori e nonni si creano dei contrasti causati dal non rispetto delle regole o delle raccomandazioni. Per evitare di rovinare la serenità dei piccoli e dei rapporti fra adulti è importante che prima di affidare i piccoli si discuta apertamente e senza remore. E’ fondamentale che i nonni capiscano che le scelte educative dei genitori non devono essere contrastate né sminuite, soprattutto davanti ai piccoli. A casa dei nonni, i bambini devono rispettare alcune regole base, come per esempio fare i compiti, non trascorrere tutto il pomeriggio davanti alla televisione e non mangiare troppi dolci. Naturalmente, possono verificarsi delle eccezioni che però non devono trasformasi in abitudini che possono indurre i piccoli a voler stare dai nonni perché meno esigenti rispetto ai genitori.

Allo stesso modo i genitori devono essere tolleranti e comprensivi nei confronti dei nonni se, talvolta, si dimostrano troppo benevoli nei confronti delle marachelle dei piccoli. La collaborazione fra i genitori e i nonni è preziosa perché si può instaurare uno scambio di informazioni ed esperienze che consente di affrontare meglio la difficile sfida del far crescere i bambini.

Da entrambe le parti è vietato fare domande trabocchetto al piccolo e metterlo al centro di una rete di recriminazioni e critiche.